Giornate di studio interdisciplinare
Ambienti Flessibili. Creatività, Inclusione, Ecologia, Reale e Virtuale.

L’esistenza individuale e sociale si svolge inevitabilmente nei luoghi. La dimensione spaziale, dove le persone vivono esperienze, rappresenta un elemento fondamentale che concorre alla costruzione delle identità, delle narrazioni individuali e collettive, delle forme e delle pratiche attraverso cui si percepisce il mondo e si interagisce con esso. I luoghi rappresentano ecosistemi di elementi materiali e immateriali che caratterizzano i modi e le manifestazioni concrete in cui le persone abitano il mondo. Pertanto, è auspicabile tematizzare in modo sempre più esplicito e approfondito la questione della progettazione degli ambienti, con la prospettiva di delineare paradigmi e pratiche capaci di concorrere al potenziamento congiunto delle autonomie individuali, delle partecipazioni comunitarie e della coscienza di appartenere alla specie umana.
Le Giornate di studio intendono approfondire le declinazioni del concetto di flessibilità degli ambienti e degli elementi/servizi/prodotti che li costituiscono, per rispondere ad una logica di integrazione non improvvisata, sistematica e circolare tra reale e virtuale come anche tra teoria e prassi, esterno ed interno, collettivo ed individuale.
Organizzate sue due momenti differenti, uno ad inviti e l’altro con relatori aderenti alla call Ambienti flessibili, le Giornate promuovono una riflessione interdisciplinare necessaria ad affrontare le sfide complesse attraverso quattro prospettive: la dimensione creativa, l’approccio inclusivo, l’ambito ecologico e la relazione tra reale e virtuale.

scadenza invio abstract: 28 febbraio 2024
scadenza consegna full paper: 20 maggio 2024
accettazione presentazione orale: 30 luglio 2024
Giornate di studio in presenza: 7-8 novembre 2024

Per maggiori informazioni: laura.farroni@uniroma3.it