UID 2020


42° convegno UID
Area dello Stretto, sedi Reggio Calabria e Messina

17-18-19 settembre 2020

CONNETTERE
un disegno per annodare e tessere

Il 42° Convegno UID si terrà nell’area dello Stretto, tra Messina e Reggio Calabria, e avrà per tema le connessioni. Un termine ricco di possibilità interpretative che allude alle relazioni fra il Disegno e le innumerevoli espressioni dell’arte e della scienza.
CONNETTERE si propone, nell’ambito del Convegno internazionale dei docenti delle discipline della Rappresentazione, di indagare ed esplorare, attraverso comuni riflessioni, impianti pluridisciplinari per considerare e mettere in evidenza le conoscenze e le relazioni tra le idee, le parole e le cose, nel tentativo di oltrepassare il semplice pensiero razionale.
L’area dello Stretto è un luogo denso di significati, specchio tra miti e realtà, che racchiude memorie immerse oltre i confini del tempo. Un mare stretto tra due terre, ricco di voci e di visioni, un periglioso confine emblema di quel viaggio che ognuno deve compiere per ritrovarsi, un eterno luogo di dialoghi e relazioni tra civiltà e culture nella eterna ricerca del superamento dei conflitti e delle divisioni.
Nel Convegno saranno trattati i temi del CONNETTERE attraverso i punti di vista del Disegno, associando ad ogni focus un figura mitologica evocativa del tema. Si vuol tracciare così un intreccio di significati per definire una visione della ricerca che in modo trasversale tocchi i temi del Disegno, del Rilievo, della Multimedialità e della Comunicazione.
Il richiamo al mito favorisce quel ‘vedere’ latino e greco, indispensabile per ritrovare gli esempi invariabili di tutte le cose che furono o mai saranno.
Un disegno che vuole unire i miti e le leggende, da Crono che formò il porto di Messina, a Poseidone e Eracle reggino, ai pittoreschi piloni tra Santa Trada e Punta Faro che vigilano sullo Stretto quasi a richiamare una connessione eterna tra le comuni origini.
Si potranno tracciare infinite storie che si dissimulano nelle parole, che generano figure, che hanno insondabili profondità semantiche. Da questo punto di vista, le connessioni assumeranno le sembianze di un filo che annoda e tesse relazioni fra nuovi e rinnovati saperi.

TOPICS :

PROMETEO
La teoria e la tecnica
Parole chiave: Scienze della Rappresentazione, Didattica, Integrazione di saperi

METI
La mutazione della forma
Parole chiave: Configurazione, Ideazione, Trasformazione

MNEMOSINE
La costruzione della memoria
Parole chiave: Documentazione, Riproduzione, Virtualità

HERMES
Il racconto dei luoghi e delle cose
Parole chiave: Narrazione, Visualità, New Media